• poster2018
  • primini2018
    Progetto "Benvenuti Primini" classi IH e IIIH
  • ft2banner
    Laboratorio "Fare teatro"
  • bannertuttosport
    Fase Provinciale di Atletica Leggera - cat.ragazzi/e
  • bannerhockey
    Fase provinciale di Hockey presso la scuola "A.FRANK"
  • banner26aprile
    26 Aprile 2018 - FASE PROVINCIALE DI ATLETICA LEGGERA - cat. cadetti/e
  • banner3F
    Storie di Scienza - 4 Maggio 2018
  • bannerconcfinale
  • bannerCireglioConad
    Scuola Primaria di Cireglio - "Cronisti di classe"
  • bannercampestreprov
    Fase Provinciale di Corsa Campestre

FOTO CORO A.S. 2013-2014

Visualizza/scarica in formato pdf il documento
L'uso della voce nella verticalità del curriculo

 

Diretto dalla prof.ssa Cristina Bani (insegnante di musica dell'Istituto).
Il coro “Cino da Pistoia” è formato dai 41 partecipanti al Laboratorio di Pratica Corale.
Il progetto di Pratica Corale è nato nell’anno scolastico 2009-2010 riproponendo alcuni degli obiettivi indicati nel progetto della Regione Toscana. Un coro in ogni scuola

- favorire l’apprendimento cooperativo;
sviluppare capacità di attenzione e di ascolto favorendo il senso di appartenenza alla comunità scolastica;
- facilitare l'acquisizione di conoscenze e competenze musicali, considerando il percorso "dall'esperienza alla teoria" come proprio presupposto metodologico privilegiato;
- favorire la diffusione della cultura musicale, come indicato anche dalla nota del MIUR prot. n. 4624 del 13.03.2007 a proposito dell’attività corale.
Sino dalla sua formazione, nel 2009, è stata fatta la scelta di non selezionare i ragazzi escludendo quelli dalle voci in apparenza meno educate, con la convinzione che l’attività corale vada intesa andando oltre il mero risultato artistico e privilegiando il processo di crescita personale e la validità trasversale della proposta didattica intesa come momento di inclusione e valorizzazione del singolo individuo. Hanno fatto e fanno parte del gruppo anche alunni con disabilità percettive (non vedenti e non udenti parziali), con disturbi e lievi ritardi dell’apprendimento o portatori di disagi socio-culturali. Gli impacci, i problemi vocali, i difetti, i limiti momentanei dati dalla muta della voce nei maschi, tutto questo è stato occasione di studio, lavoro e crescita per i singoli e per il gruppo, senza mortificare le eventuali défaillances. All’interno di questo lavoro si alternano momenti di tecnica vocale (anche per piccoli gruppi), momenti di studio per sezioni e momenti di esecuzione di insieme. La caratteristica del Coro è stata sempre quella di sperimentare i diversi usi della voce (cantata e parlata) in repertori e generi diversi: semplici brani di polifonia sei-settecentesca, brani moderni per voci giovanili (antologie Feniarco), spirituals, pop music, brani tradizionali.

Il coro è sempre stato molto attivo all’interno della scuola, partecipando ai concerti di Natale e di Fine Anno (anche in collaborazione con l’orchestra della scuola) ed a varie manifestazioni scolastiche interne o esterne. In questi pochi anni di attività però il nostro curriculum si è arricchito di esperienze importanti che spesso ci hanno portato fuori dalla dimensione scolastica:

  • partecipazione a concerti organizzati da Associazioni culturali toscane ed esibizione in rassegne corali per cori giovanili;
  • concerti di beneficienza per l’Unicef o altre Associazioni che si occupano di tutela dell’infanzia (l’ultimo il 12 aprile 2013 al Teatro Manzoni di Pistoia per l’Unicef ed il Meyer, “The dark side of the Floyd”);
  • la collaborazione alle iniziative musicali della SIEM-Società Italiana per l’Educazione Musicale; la collaborazione con la Feniarco e l’Associazione “Cori della Toscana” (partecipazione ai concerti collaterali della “Rassegna di Primavera” 2010 e 2011);
  • la partecipazione alle attività di Rete Musica Toscana (Rassegna corale Reg.le ed esibizione durante il convegno nazionale sulla Didattica Musicale organizzato nel maggio 2012 da Rete Musica Toscana);
  • partecipazione a Concorsi Nazionali (un primo ed un secondo posto al Concorso Naz.le “Riviera degli Etruschi”, 2011 e 2012).

Partecipazione ad eventi musicali 2014-15

  • “Natale in città 2014”: Concerto “Canti di Natale”, 14 dicembre 2014, chiesa di S. Ignazio (Pistoia).
  • Concerto di Natale della scuola “Cino da Pistoia”, 17 dicembre 2014, chiesa di S. Maria Maggiore (Pistoia).
  • Rassegna di Natale, Sala del Capitolo della chiesa di S. Francesco (Pistoia), 22 dicembre 2014.
  • Concerto della Memoria, Teatro Bolognini (Pistoia), 27 gennaio 2015.

Il coro è composto da alunni che, all’inizio dell’anno scolastico, ne fanno richiesta di ammissione mediante la compilazione di un modulo. Per entrare a far parte del Coro non sono necessarie abilità pregresse o particolari conoscenze e nemmeno è necessario essere iscritti ai Corsi di Strumento Musicale. Occorrono invece: passione, costanza ed impegno perché l’iscrizione comporta, di conseguenza, la frequenza obbligatoria e ogni eventuale assenza dovrà essere giustificata all’insegnante della prima ora del mattino. Viene pertanto richiesto di:

  • partecipare con regolarità agli incontri di Pratica Corale secondo il calendario e gli orari assegnati all’inizio dell’anno;
  • avere cura dell’equipaggiamento musicale (spartiti e materiale funzionale), sia proprio che (eventualmente) fornito dalla scuola;
  • partecipare alle varie manifestazioni musicali organizzate anche all’esterno, indossando la felpa e la maglietta con il logo della scuola, che rappresentano la divisa ufficiale, il cui acquisto resta a carico delle famiglie.

Tra le finalità della pratica corale ricordiamo: la socializzazione positiva e costruttiva, la conoscenza ed il potenziamento della voce di ognuno, l’approfondimento di vari repertori polifonici, con la valorizzazione delle potenzialità musicali esistenti all’interno del Coro stesso.

L’iscrizione ha durata annuale e il corso prevede incontri pomeridiani settimanali (il venerdì), dalle ore 14,15 alle ore 15,45 con inizio da venerdì 9 ottobre 2015. Come già lo scorso anno, gli alunni al termine delle lezioni mattutine consumeranno un panino, vigilati dall’insegnante, prima di iniziare le attività. Gli alunni delle classi terze, al termine delle lezioni al Bastione Thyrion, si sposteranno con la navetta e raggiungeranno la Cino, dove consumeranno un panino con gli altri coristi. I genitori interessati a far partecipare i figli all’iniziativa, sono invitati a compilare il modulo consegnato ai ragazzi che dovrà essere restituito alla prof.ssa Bani (direttamente o tramite la portineria) entro e non oltre venerdì 2 ottobre 2015.

image

image

image

image

image

image

image 

image

 

 

 

 

Accesso Utenti